Home page | Archivio Notizie | Pagina corrente: Il falso "Made in Italy"...
Notizie

Il falso "Made in Italy" vale 54 miliardi di euro

13 luglio 2017 | Categoria: News
Il falso "Made in Italy" vale 54 miliardi di euro
Secondo i dati forniti di recente dall'Ufficio studi di Confartigianato, il cosiddetto "Italian sounding", vale a dire le copie contraffatte di prodotti italiani venduti come "made in Italy", vale un giro d'affari annuo di circa 54 miliardi di euro. Sempre secondo la segnalazione, due prodotti su tre venduti nel mondo sono solo in apparenza italiani. 

Un exploit sempre più preoccupante e gli imprenditori artigiani sono tra le principali vittime, con il nostro Paese che conquista il secondo posto al mondo per la maggior contraffazione subita, con una quota di sequestri di merci taroccate pari al 14,6%, ci battono soltanto gli Stati Uniti con il 19,5%. Secondo Confartigianato, il 20% degli artigiani manifatturieri subisce pesanti danni dal fenomeno della contraffazione. Che per espandersi sfrutta il commercio on line: in 5 anni infatti, nell'Unione europea, i sequestri di merce contraffatta scambiati sul web sono aumentati dal 5,7% a quasi il 23%.

Da tempo l'associazione si batte per portare all'attenzione pubblica questo fenomeno, con incontri, approfondimenti e azioni a livello legislativo che ne portino l'azzeramento, coinvolgendo tutte le parti politiche e associative coinvolte. Il Consiglio Nazionale Anti contraffazione, istituito presso il Ministero dello Sviluppo economico, ha varato il Piano strategico 2017-2018 che coinvolge anche le organizzazioni delle imprese, tra le quali Confartigianato, proprio per combattere il mercato dei falsi.