Home page | Archivio Notizie | Pagina corrente: Un bando da oltre 12...
Notizie

Un bando da oltre 12 milioni di euro per le reti di imprese emiliano romagnole

11 ottobre 2018 | Categoria: News
Un bando da oltre 12 milioni di euro per le reti di imprese emiliano romagnole
La regione Emilia-Romagna ha attivato un nuovo bando di innovazione per le reti di imprese, rivolto alle aziende costituite in reti di Pmi con una dotazione finanziaria di 12.452.829 euro. Le reti di collaborazione devono includere almeno tre imprese indipendenti tra loro.

Il bando punta alla valorizzazione economica dell'innovazione e all'adozione di soluzioni innovative nei processi, nei prodotti, nelle forme organizzative delle imprese relativamente alle funzioni aziendali complesse. In particolare promuove l'attivazione di percorsi congiunti di sperimentazione e innovazione strategica, che valorizzino la combinazione di competenze tecnologiche e produttive complementari tra le imprese, in modo da realizzare avanzamenti tecnologici di vantaggio comune nell'ambito delle diverse filiere.

Il contributo è distribuito a fondo perduto per il 50% del costo ammesso, per progetti di valore compreso tra 150 mila e 300 mila euro (valore minimo ridotto del 50% per le reti di imprese operanti nell'ambito delle industrie culturali e creative). Ogni azienda dovrà avere una partecipazione ai costi pari ad almeno il 10% del totale e non superiore al 50% per accedere. I progetti devono prevedere la sperimentazione e l'adozione di soluzioni innovative di interesse comune, in cui la collaborazione tra le imprese sia il fattore di avanzamento tecnologico. Sono ammessi inoltre progetti strategici di innovazione digitale in grado di apportare cambiamenti sostanziali nella organizzazione di particolari funzioni aziendali.

Le spese ammissibili da bando riguardano nuovo personale laureato, personale interno impegnato nel progetto, consulenza scientifica o specialistica, acquisizione di brevetti, materiali e forniture necessarie al progetto.

Le domande di partecipazione possono essere presentate tramite applicativo informatico Sfinge 2020 fino alle ore 13 del 31 ottobre 2018.  

(Fonte Unioncamere)